Interstellar



Interstellar è un film alla portata di tutti, ma non per tutti.

Torno dal cinema... e devo consigliarvelo, poichè torno colmo di una soddisfazione dal retrogusto raro e nostalgico.

Nolan ci regala un capolavoro di fantascienza REALE, in puro stile classico, e ce lo regala confezionato nel migliore dei modi, con uno splendido effetto sorpresa ed in un momento in cui... "ne avevamo veramente bisogno".

La prima cosa che mi viene in mente è quella di definire l'opera citando l'opera stessa: gargantuesca. E questa si, è una cosa importante: poichè è al contempo onore (al merito d'artista), ed asserzione tautologica che, pure, calza a pennello in questo umile crogiuolo di scritto (per i filobuddisti... "Kensho is a Kensho-experience"), l'idea di un'esperienza utile per definire sé stessa si trova , infatti, fantasticamente a braccetto con un ponte di Einsten-Rosen).

Ricco di citazioni, conosce lo spettatore da tempo, e lo coinvolge in una maniera amichevolmente subdola... fino a farlo sedere tra gli attori per 169 minuti. Il cast, eccellente, mantiene tutte le promesse (McConaughey in testa), come fanno anche le musiche (Hans Zimmer) e l'universo, tutto.

(Era dal 1997, dagli archi di Michael Nyman per GATTACA, che non sentivo una colonna sonora così meravigliosamente cucita sulla fantasia di un viaggio...)

Se credete che la fantascienza siano mostri, umanoidi, tentacoli e sangue... scie di fiamme colorate e suoni elettronici oltre la quota della stratosfera... lasciate perdere. (Personalmente adoro tutta quella roba, ma qui parliamo d'altro...). E poi, hanno già scomodato la mitologia norrena, se non avete capito come fanno gli Asgardiani a scendere e baciare le nostre fanciulle, beh... è la relatività di un wormhole: non può essere "materia chiara" per tutti. :D

Non leggerete spoiler... ma il grande schermo è obbligatorio.

I fan del genere impazziranno, qualcuno come me tornerà bambino e... chi è disposto a seguire con attenzione cosa può essere la fantascienza, potrebbe rimanere piacevolmente stupito.

Intertellar è un film alla portata di tutti, ma non per tutti.

Nessun commento:

Posta un commento