Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2014

"12 anni schiavo"

TORNO DAL CINEMA: "12 anni schiavo" fa incazzare. Ma non fa incazzare per le coreografie di frustate... oggi il male è incarnato diversamente e c'ha la cravatta verde... fa incazzare perchè è la punta di diamante del festival del cinema piallato. Fa incazzare perchè tutte le nomination sono a conferma del fatto che è l'etichetta, la cosa che ancora conta maggiormente. E poi fa incazzare perchè ci piazzano l'attore feticcio (Fassbender, feticcio per cosa poi?), nel ruolo che, paradossalmente, ha la carica emotiva più alta; perchè sistemano, e neanche impegnandosi, il co-produttore a fare l'eroe; perchè prende delle presenze dal profilo decisamente alto, e ne snatura talmente tanto il calibro... da farle risultare quasi fuori luogo, inopportune, surclassate. ...penso a Paul Giamatti, che è capace di preziose interpretazioni che hanno come punti di forza un sapore talmente genuino da sembrare "semplice"; e penso a Benedict Cumberbatc